Categorie
Informatica

Errore 403 del Play Store su TV Box Android T9

Se non si riesce ad installare le app dal Play Store su un TV Box Android T9, seguire la seguente procedura:

  1. Scaricare da internet l’apk di FX File Explorer e installarlo [al momento ho scaricato la versione: 8.0.3.0]
  2. Scaricare da internet l’apk dell’ultima versione di Google Play Services e installarlo [al momento ho scaricato la versione: 21.02.14 (110400-352619232)]
  3. Scaricare da internet l’apk dell’ultima versione di Play Store (non installatelo, tanto vi darà errore “App not installed”) [al momento ho scaricato la versione: 24.0.32-21 [0] [PR] 356387442]
  4. Aprite FX Explorer – Settings – Developer/Root (e confermate)
  5. Sempre su Fx Explorer aprite System (root) e montatelo in modalità READ/WRITE (icona del lucchetto a sinistra) (confermate quando richiesto)
  6. Ora dobbiamo cancellare il vecchio Play Store: andate in /system/priv-app e cancellate la cartella Phonesky (ha l’icona del Play Store) e contiene l’apk del Play Store non aggiornato
  7. Creamo, sempre in /system/priv-app, una nuova cartella, la chiamiamo PlayStore (il nome è indifferente)
  8. Se vogliamo, rinomiamo l’apk del Play Store accorciandolo (lasciando sempre l’estensione .apk), per esempio io l’ho rinominato in PlayStore-24-0-32.apk
  9. Copiamo il file apk aggiornato del Play Store nella cartella appena creata, cioè in /system/priv-app/PlayStore
  10. Riavviare il TV Box

I file apk li ho scaricati da qui:

https://fx-file-explorer.it.uptodown.com/android
https://google-play-services.it.uptodown.com/android
https://google-play.it.uptodown.com/android

Launcher Alternativo

Per quanto riguarda il launcher, purtroppo questo TV Box non supporta gli sfondi di sistema, per cui la maggior parte dei launcher alternativi, quando si aprono vanno in errore perchè cercano di recuperare lo sfondo di sistema (che non esiste).

Uno dei launcher che funziona è Square Home Launcher.

Categorie
Informatica

Servizio Scarico Timbrature Marcatempo Trexom

In questo articolo vi scrivo come configurare il software di acquisizione timbrature Trexom TrexLink come servizio su Windows Server 2016 / Windows 10. Purtroppo il software necessita di interfaccia grafica, per cui l’esecuzione tramite task / operazione pianificata non funziona. I passi da eseguire sono i seguenti:

  1. Abilitare i servizi interattivi da registro e riavviare:
    HKEY_LOCAL_MACHINE\SYSTEM\CurrentControlSet\Control\Windows\NoInteractiveServices impostare a 0
  2. Creare un servizio che esegui il TrexLink con questo comando (mi raccomando a lasciare lo spazio vuoto dopo gli uguali di binpath= e type=):
    sc create “Trexom (Scarica)” binpath= “cmd /C C:\Trexom_Software\TrexLink\Trexlink.exe AA UA LT=ALL” type= own type= interact
  3. Configurare un’operazione pianificata eseguita come utente SYSTEM (esegui con i privilegi più elevati) che avvii il servizio appena craato con questo comando:
    net start “Trexom (Scarica)”

Ripetere i punti 2 e 3 se si vuole avviare anche la sincronizzazione degli orologi, creando un altro servizio con questo comando e un altro task apposito:
sc create “Trexom (Sincronizza Orologi)” binpath= “cmd /C C:\Trexom_Software\TrexLink\Trexlink.exe SI UA LT=ALL” type= own type= interact
e un altro task con questo comando:
net start “Trexom (Sincronizza Orologi)”

Categorie
Informatica

Telecomando TV Box Vontar X1 in conflitto con TV Seleco SE40C FHDTS

Ho trasformato il televisore Seleco SE40C FHDTS TV in uno smart tv utilizzando il TV Box Vontar X1. Però l’accoppiata mi ha creato un problema, alcuni tasti del telecomando della televisione davano erroneamente comandi al TV box. Per esempio guardando i video, abbassando il volume col telecomando della TV, il tv box tornava alla schermata “My Apps” e la visione del video si interrompeva.

Il tasto VOL- del telecomando della tv corrisponde al tasto “My Apps” del tv box (che tra l’altro neanche c’è sul telecomando in dotazione al tv box)

Per risolvere il problema dobbiamo rimappare i tasti del telecomando del tv box in modo tale da ignorare il comando My Apps (per fare questo ci serve l’accesso come root).

Per capire quale file contiene la configurazione dei tasti, usiamo l’app Gamepad Tester. Dopo averla installata, apriamola e andiamo in “Test Gamepad”. Premiamo il tasto VOL+ o un numero sul telecomando del tv box e vedremo il nome del dispositivo:

Name: sunxi-ir-uinput

Da questo nome ricaviamo il nome del file da modificare aggiungendo l’estensione .kl, cioè sunxi-ir-unput.kl. Il file si trova in:

/system/usr/keylayout/sunxi-ir-uinput.kl

Per modificare questo file installiamo sul tv box un file manager con il supporto root, per esempio FX File Explorer. La procedura è la seguente:

  1. Sul TV Box installiamo FX File Explorer
  2. Andiamo in Schermata iniziale TV Box > Ruota Dentata (Settings) > About > Root switch > Enable > Restart (confermare il riavvio)
  3. Dopo il riavvio, abbiamo abilitato i permessi di root, apriamo FX File Explorer, andiamo in Settings > Developer/Root (diamo conferma di accettare i rischi)
  4. Poi in FX File Explorer andiamo in System (root) > (confermiamo) > More options > Mount Read-Write
  5. Adesso dobbiamo modificare il file .kl, ma il filesystem sytem è pieno. Qualsiasi file modifichiamo, il file verrà troncato a 0 byte e si perde il contenuto. Dobbiamo liberare spazio per poter effettuare modifiche ai file
  6. Per liberare spazio, andiamo in System (root) > system > preinstall e cancelliamo alcuni apk di applicazioni che possiamo installare poi da google play, io ho eliminato gli apk di: Firefox, Chrome, KD (kodi)
  7. Adesso possiamo modificare il file /system/usr/keylayout/sunxi-ir-uinput.kl
  8. Andiamo in System (root) > system > usr > keylayout
  9. Salviamoci una copia di sicurezza del file sunxi-ir-uinput.kl. Copiamolo e incolliamolo nel “Main Storage” in un posto qualsiasi
  10. Apriamo il file sunxi-ir-uinput.kl con FX Text Edit, andiamo alla riga:
    key 234 APPS e aggiungiamo un # all’inizio per ignorare questo tasto:
    #key 234 APPS oppure cancelliamo questa linea
  11. Salviamo il file e torniamo indietro
  12. Riapriamo il file e controlliamo se la modifica è stata effettuata
  13. Andiamo nella home di FX File Explorer, selezionamo System (root) > More options > Mount Read-Only
  14. Disabilitamo il root da Schermata iniziale TV Box > Ruota Dentata (Settings) > About > Root switch e riavviamo

Il contenuto del file sunxi-ir-uinput.kl dopo la modifica è il seguente:

key  1  SOFT_LEFT
key  2  SOFT_RIGHT
key  3  HOME
key  4  BACK
key  5  CALL
key  6  ENDCALL
key  7  0
key  8  1
key  9  2
key  10  3
key  11  4
key  12  5
key  13  6
key  14  7
key  15  8
key  16  9
key  17  STAR
key  18  POUND
key  19  DPAD_UP
key  20  DPAD_DOWN
key  21  DPAD_LEFT
key  22  DPAD_RIGHT
key  23  DPAD_CENTER
key  24  VOLUME_UP
key  25  VOLUME_DOWN
key  26  SCROLL_LOCK
key  27  CAMERA
key  28  CLEAR
key  29  A
key  30  B
key  31  C
key  32  D
key  33  E
key  34  F
key  35  G
key  36  H
key  37  I
key  38  J
key  39  K
key  40  L
key  41  M
key  42  N
key  43  O
key  44  P
key  45  Q
key  46  R
key  47  S
key  48  T
key  49  U
key  50  V
key  51  W
key  52  X
key  53  Y
key  54  Z
key  55  COMMA
key  56  PERIOD
key  57  ALT_LEFT
key  58  ALT_RIGHT
key  59  SHIFT_LEFT
key  60  SHIFT_RIGHT
key  61  TAB
key  62  SPACE
key  63  SYM
key  64  EXPLORER
key  65  ENVELOPE
key  66  ENTER
key  67  DEL
key  68  GRAVE
key  69  MINUS
key  70  EQUALS
key  71  LEFT_BRACKET
key  72  RIGHT_BRACKET
key  73  BACKSLASH
key  74  SEMICOLON
key  75  APOSTROPHE
key  76  SLASH
key  77  AT
key  78  NUM
key  79  HEADSETHOOK
key  80  FOCUS
key  81  PLUS
key  82  MENU
key  83  NOTIFICATION
key  84  SEARCH
key  85  MEDIA_PLAY_PAUSE
key  86  MEDIA_STOP
key  87  MEDIA_NEXT
key  88  MEDIA_PREVIOUS
key  89  MEDIA_REWIND
key  90  MEDIA_FAST_FORWARD
key  91  MUTE
key  92  PAGE_UP
key  93  PAGE_DOWN
key  94  PICTSYMBOLS
key  95  SWITCH_CHARSET
# ir keyboard dont need gamepad key, fix kodi can not use ir keyboard
#key  96  BUTTON_A
#key  97  BUTTON_B
#key  98  BUTTON_C
#key  99  BUTTON_X
#key  100  BUTTON_Y
#key  101  BUTTON_Z
#key  102  BUTTON_L1
#key  103  BUTTON_R1
#key  104  BUTTON_L2
#key  105  BUTTON_R2
#key  106  BUTTON_THUMBL
#key  107  BUTTON_THUMBR
#key  108  BUTTON_START
#key  109  BUTTON_SELECT
#key  110  BUTTON_MODE
key  111  ESCAPE
key  112  FORWARD_DEL
key  113  CTRL_LEFT
key  114  CTRL_RIGHT
key  115  CAPS_LOCK
key  116  POWER
key  117  META_LEFT
key  118  META_RIGHT
key  119  FUNCTION
key  120  SYSRQ
key  121  BREAK
key  122  MOVE_HOME
key  123  MOVE_END
key  124  INSERT
key  125  FORWARD
key  126  MEDIA_PLAY
key  127  MEDIA_PAUSE
key  128  MEDIA_CLOSE
key  129  MEDIA_EJECT
key  130  MEDIA_RECORD
key  131  F1
key  132  F2
key  133  F3
key  134  F4
key  135  F5
key  136  F6
key  137  F7
key  138  F8
key  139  F9
key  140  F10
key  141  F11
key  142  F12
key  143  NUM_LOCK
key  144  NUMPAD_0
key  145  NUMPAD_1
key  146  NUMPAD_2
key  147  NUMPAD_3
key  148  NUMPAD_4
key  149  NUMPAD_5
key  150  NUMPAD_6
key  151  NUMPAD_7
key  152  NUMPAD_8
key  153  NUMPAD_9
key  154  NUMPAD_DIVIDE
key  155  NUMPAD_MULTIPLY
key  156  NUMPAD_SUBTRACT
key  157  NUMPAD_ADD
key  158  NUMPAD_DOT
key  159  NUMPAD_COMMA
key  160  NUMPAD_ENTER
key  161  NUMPAD_EQUALS
key  162  NUMPAD_LEFT_PAREN
key  163  NUMPAD_RIGHT_PAREN
key  164  VOLUME_MUTE
key  165  INFO
key  166  CHANNEL_UP
key  167  CHANNEL_DOWN
key  168  ZOOM_IN
key  169  ZOOM_OUT
key  170  TV
key  171  WINDOW
key  172  GUIDE
key  173  DVR
key  174  BOOKMARK
key  175  CAPTIONS
key  176  SETTINGS
key  177  TV_POWER
key  178  TV_INPUT
key  179  STB_INPUT
key  180  STB_POWER
key  181  AVR_POWER
key  182  AVR_INPUT
key  183  PROG_RED
key  184  PROG_GREEN
key  185  PROG_YELLOW
key  186  PROG_BLUE
key  187  APP_SWITCH
key  188  BUTTON_1
key  189  BUTTON_2
key  190  BUTTON_3
key  191  BUTTON_4
key  192  BUTTON_5
key  193  BUTTON_6
key  194  BUTTON_7
key  195  BUTTON_8
key  196  BUTTON_9
key  197  BUTTON_10
key  198  BUTTON_11
key  199  BUTTON_12
key  200  BUTTON_13
key  201  BUTTON_14
key  202  BUTTON_15
key  203  BUTTON_16
key  204  LANGUAGE_SWITCH
key  205  MANNER_MODE
key  206  3D_MODE
key  207  CONTACTS
key  208  CALENDAR
key  209  MUSIC
key  210  CALCULATOR
key  211  ZENKAKU_HANKAKU
key  212  EISU
key  213  MUHENKAN
key  214  HENKAN
key  215  KATAKANA_HIRAGANA
key  216  YEN
key  217  RO
key  218  KANA
key  219  ASSIST
key  220  BRIGHTNESS_DOWN
key  221  BRIGHTNESS_UP
key  222  MEDIA_AUDIO_TRACK
key  223  TV_SYSTEM
key  224  GOTO
key  225  SUBTITLE
key  226  AUDIO
key  227  ZOOM
key  228  HELP
key  229  FAVOURITE
key  230  LOOP
key  231  EXPAND
key  232  MOUSE
key  233  MOVIE
## 234 VA IN CONFLITTO CON VOL- DELLA TV SELECO
#key  234  APPS
key  235  BROWSER
key  236  SCREENSHOT
#key	 237  HISENSE_FAC_NEC_DMP
#key	 238  HISENSE_FAC_NEC_OK
#key	 239  HISENSE_FAC_NEC_MAC
#key	 240  HISENSE_FAC_NEC_IP
#key	 241  HISENSE_FAC_NEC_M
#key	 242  HISENSE_FAC_NEC_AGING
Categorie
Economia Informatica

Calcolo giacenza media (script python 3)

A questo link ho creato uno script in python per calcolare la giacenza media. Lo script richiede un file movimenti.csv contentenente i movimenti nell’anno di interesse con data valuta e importo. Fare riferimento al commento inserito in testa al file python.

https://repl.it/@nickinckin/GiacenzaMedia

Qui sotto il gist pubblicato su github (https://gist.github.com/1003574fbed2daef673b9d0d88818fe6)

Categorie
Economia Informatica

PagoPA senza commissioni: Satispay

Avendo un conto online, molto spesso si ha la possibilità di eseguire bonifici gratuitamente.
Purtroppo con PagoPA non è previsto il pagamento tramite bonifico classico, ma va usato al massimo il sistema Mybank, che applica (oltre al costo del bonifico standard la commissione di 50 centesimi), oppure altri metodi tra cui il CBILL, o il pagamento con carta di credito, tutti con varie commissioni.
L’unico metodo che non ha alcuna commissione è il pagamento con Satispay.
Vi invito a provarlo, io mi sono appena iscritto, anche per usi diversi da PagoPA. Guardando il funzionamento, satispay è uno dei metodi di pagamento con le più basse commissioni per gli esercenti (che si lamentano sempre delle commissioni per i pagamenti con bancomat). Per esempio per i pagamenti nei negozi fisici:

  • Transazioni inferiori o pari a 10 €: nessuna commissione
  • Transazioni superiori a 10 €: 0,20 € (indipendentemente dall’importo!)

Altri dettagli sui costi li potete vedere qui: https://www.satispay.com/it-it/costi/

Categorie
Informatica

Oracle Cloud Infrastructure Always-Free

Vi segnalo la possibilità di avere 2 server virtuali su Oracle Cloud gratuiti per sempre. Potete vedere questo blog pubblicato su un macchina virtuale gratuita oracle a questo indirizzo:

https://www.inginc.eu

Il server virtuale comunque ha solo 1 GB di RAM e 2 core. Per la RAM, vi consiglio di aggiungere lo swap perchè terminato il GB di RAM, la VM tende a bloccarsi. Di seguito i comandi per inizializzare la macchina virtuale creata usando come immagine Ubuntu 20.04 minimal.

Eliminazione firewall

Purtroppo il comando ufw sulla VM Ubuntu 20.04 predisposta da Oracle non funziona, risulta abilitato, ma poi al riavvio non si attiva. Questi i comandi per disabilitare completamente il firewall (tanto tramite security lists comunque potete bloccare le porte lo stesso):

sudo iptables -P INPUT ACCEPT
sudo iptables -P OUTPUT ACCEPT
sudo iptables -P FORWARD ACCEPT
sudo iptables -F
sudo iptables -X
sudo iptables-save | sudo tee /etc/iptables/rules.v4

Abilitazione SWAP

Avviando la VM Ubuntu predisposta da Oracle non c’è swap. Il problema è che abbiamo solo 1 GB di RAM e quando si riempie, la macchina virtuale non risponde quasi più. Va abilitato lo swap con questi comandi (in questo caso aggiungo 1 GB [nella prima istruzione: 1G] di swap, poi è possibile aggiungerne di più):

sudo fallocate -l 1G /swapfile
sudo chmod 600 /swapfile
sudo mkswap /swapfile
sudo swapon /swapfile
echo '/swapfile none swap sw 0 0' | sudo tee -a /etc/fstab

Problemi di timeout della sessione ssh

Capita che la sessione ssh si perda. In questo caso può essere utile usare byobu per riprendere le sessioni appese installandolo in questo modo:

sudo apt-get install vim byobu dialog
byobu-enable

Byobu va abilitato non da root, ma dall’utente che fa il login, cioè ubuntu, quindi non va usato il sudo nell’ultima istruzione.

Categorie
Edilizia Informatica

Poligoni DOCFA e DoubleCAD XT v5

Di seguito la procedura per importare correttamente i poligoni su DOCFA, utilizzando come software il software gratuito DoubleCAD XT v5.

Usando questo programma ed esportando i file in DXF, durante l’importazione in DOCFA, potrebbero essere generati i seguenti errori:

  • IGE_IMAGE_IS_LOCKED
  • Polilinea non risulta chiusa

IGE_IMAGE_IS_LOCKED

Questo errore si risolve subito, basta salvare nel formato DXF giusto, cioè nel formato DXF R14

Polilinea non risulta chiusa

Questo errore è un po’ più particolare. Nonostante i poligoni / polilinee nel livello DOCFA_POLIGONI siano perfettamente chiusi, viene generato questo errore. Questo problema è dovuto al proprietà Linetype Generation delle polilinee (questa proprietà influsce sul tratteggio che ricomincia ad ogni spigolo della polilinea). Per risolvere:

  1. Assicurarsi di aver chiuso la polilinea (durante il disegno della polilinea alla fine, dopo l’ultimo punto, cliccare col destro e scegliere Close)
  2. Selezionare la polilinea, poi col pulsante destro del mouse scegliamo Properties…, poi andiamo su Pen e selezionamo la checkbox Alignment.

Di seguito la spiegazione tecnica.

La proprietà corrisponde al codice 70 all’interno del file DXF e può assumere i seguenti valori:

  • 0 polilinea aperta
  • 1 polilinea chiusa
  • 128 polilinea aperta con linetype generation ON
  • 129 polilinea chiusa con linetype generation ON

Il problema è che DOCFA si aspetta il valore 1, invece trova il valore 129.

Aprendo il file DXF con Notepad++, andando a cercare il testo AcDbPolyline troveremo questo frammento (uno per ogni polilinea):

AcDbPolyline
 90
        4
 70
   129
 43
0.0
 10
0.0300000000000011
 20
0.0300000000000011
 10

Il valore della proprietà 70 (linetype generation) si trova alla riga successiva a 70, dove c’è scritto 129. Per risolvere va sostituito a 129 il valore 1. Attenzione però che prima di 129 ci sono tre spazi vuoti:

<SPAZIO><SPAZIO><SPAZIO>129

questa sequenza va sostituita mettendo l’1 nella stessa posizione del 9, in questo modo:

<SPAZIO><SPAZIO><SPAZIO><SPAZIO><SPAZIO>1

cioè la riga deve contenere 5 spazi più l’1 finale.

Effettuare questa sostituzione per tutte le volte che trovate AcDbPolyline seguito da una riga contenente 70 (dovreste trovare un numero di occorrenze pari al numero di poligoni) e salvate da Notepad++ il file modificato.

Categorie
Edilizia Informatica

Convertire disegni di Microsoft Word in DXF

Ho recuperato dei vecchi disegni fatti con Microsoft Word che avevo bisogno di convertire in DXF. Usando questa precedura è possibile convertire i disegni da Word in DXF.

Servono questi software:

  • Libreoffice Writer (gratuito)
  • Libreoffice Draw (gratuito)
  • Inkscape (gratuito)

Ho seguito questa procedura:

  1. Aprire i file Word con Libreoffice Writer
  2. Eliminare gli oggetti visualizzati non correttamente
  3. Raggruppare tutti gli oggetti in un unico gruppo e copiare il gruppo
  4. Aprire Libreoffice Draw e incollare il gruppo copiato
  5. Esportare in formato SVG
  6. Aprire il file SVG con Inkscape
  7. Salvare come DXF R12
Categorie
Informatica

Ripristino avvio BCD Windows 7

Assegnare una lettera alla partizione di sistema con diskpart
DISKPART> list volume (ricavare il numero della partizione di sistema)
DISKPART> sel vol 2 (2 è il numero della partizione di sistema)
DISKPART> assign letter=F:
bcdboot c:\Windows /l en-gb /s F: /f ALL
 

Categorie
Informatica Operatori Telefonici

Traffico Tethering Router WiFi nascosto tramite proxy socks su Android

A volte capita che attivando il tethering usb o wifi (su Android) la navigazione da pc non funziona. Al pc viene assegnato l’indirizzo ip correttamente dal dispositivo Android, ma non naviga. Sembra che gli operatori rilevano il traffico in tether e lo bloccano.
Per nascondere il traffico in tethering è possibile utilizzare un server proxy installato sul dispositivo Android, in modo tale che le richieste verso internet vengono sempre fatte dal dispositivo e non direttamente dal pc:
PC –> Proxy su Android –> Internet
Come server proxy gratuito ci sarebbe l’app della Ice Cold Apps “Proxy Server”, ma non funziona correttamente con le richieste https, va utilizzata invece l’app  “Socks Server Ultimate” sempre di Ice ColdApps che invece funziona correttamente con https. Anche questa è gratuita. Ecco come effettuare la configurazione:
Passi da effettuare una sola volta:

  1. installare Ice Cold Apps “Socks Server Ultimate” sul dispositivo Android
  2. aprire l’app e configurare un server socks in questo modo:
    1. cliccare su Add (+) e scegliere “Socks Server”
    2. compilare i campi:
      1. Server name: un nome a caso (mettiamo Default)
      2. Run on port: una porta a caso tra 1024 e 65536 (mettiamo 8080) [se non va copiare 8080 e incollarlo all’interno della casella di testo]
      3. Poi sotto selezionare l’opzione “Start directly when app starts clean” per avviare il proxy all’avvio della app
      4. Non modificare altro
  3. Tornare indietro e rispondere “Yes” per salvare le modifiche
  4. cliccare su Exit in alto a destra e scegliere “Yes”

Passi da effettuare ogni volta che si attiva il router wifi / tethering wifi:

  1. (Per i clienti vodafone assicurarsi di avere attivato il blocco internet da pc, altrimenti vi tolgono 4 euro dal credito appena attivate il tethering/router wifi, lo si può fare tranquillamente dall’area clienti, nel caso vi abbiano tolto i 4 euro chiamate subito il servizio clienti e segnalate che per sbaglio avete attivato il router wifi e vi hanno scalato i 4 euro e fatevi restituire il maltolto)
  2. avviare il tethering wifi / router wifi / router usb sul cellulare
  3. avviare l’applicazione “Socks Server Ultimate” (il proxy partirà in automatico e vedrete la scritta “started – 0 Users – port 8080”, se vedete “stopped – 0 Users – port 8080” non si è avviato, cliccate sulla scritta e scegliete Start/Stop e dovrebbe partire)
  4. all’interno dell’app cliccare su “Info” e segnarsi l’indirizzo che comincia con 192.168. (solitamente l’indirizzo è 192.168.43.1, ma potrebbe essere differente)
  5. adesso possiamo configurare il browser: aprire Mozilla Firefox sul pc e configurare il proxy in questo modo in Opzioni >> Avanzate >> Rete >> Impostazioni… (al posto di 192.168.42.129 che vedete nell’immagine scrivere l’indirizzo segnato al punto 4 che è l’indirizzo del dispositivo Android):
    firefox-socks-proxySu Firefox 56 è un po’ diverso, dovete andare in Opzioni >> Generale >> Server Proxy >> Impostazioni e compilate i campi in questo modo, selezionando anche l’opzione “DNS proxy per SOCKS v5” (anche qui sostituire 192.168.43.1 che vedete nell’immagine con l’indirizzo segnato al punto 4 che è l’indirizzo del dispositivo Android):
  6. Confermate le modifiche cliccando sul tasto OK, chiudete e riaprite Firefox. Ora dovreste navigare correttamente.

A volte l’applicazione Socks Server Ultimate si blocca, ma solitamente basta uscire dall’applicazione tramite il pulsante Exit e riaprirla.
N.B. Naturalmente il server proxy è un server socks, non solo http, quindi può essere usato con qualsiasi applicazione che supporti un proxy socks, non solo per la navigazione web.
NOTA 25/11/2014: E’ possibile utilizzare il server socks in esecuzione sul dispositivo android in maniera trasparente alle applicazioni, configurando una scheda di rete virtuale che redireziona tutte le richieste tramite il server socks. Questo può essere fatto utilizzando il software tun2socks come descritto in questo articolo:
http://nikiink.wordpress.com/2014/11/26/router-wifi-e-connessione-tethering-nascosta-con-socks-server-ultimate-e-tun2socks-badvpn/